FRANCO MUSSIDA - The Planet of music and the journey of Iòtu Blu-ray Disc Pure audio

€34,90

Imposte incluseSpedizione calcolata al momento del pagamento

Audio Quality SRL

Disponibilità: 5 in stock!

Contattaci
Per avere maggiori informazioni sulla disponibilità del prodotto, non esitare a contattarci ai nostri indirizzi email o via telefono

Spedizione Gratuita
Per ordini superiori a 300€ la consegna è compresa nel prezzo di acquisto! Al contrario, sarà calcolata dal sistema al momento del checkout. Esclusi prodotti usati e spedizioni estere.

Pagamento Rateale
Paga in comode rate con Findomestic richiedendo un preventivo personalizzato al numero 0516271190 int.1
Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. IEBCC nel percorso on line. Salvo approvazione di Findomestic Banca S.p.A.per cui Audioquality opera quale intermediario del credito non in esclusiva

La Premiata Forneria Marconi (PFM) di Franco Mussida è stata la prima rock band italiana ad avere successo anche sulla scena internazionale. Nel corso degli anni la band ha sperimentato vari stili dal folk al rock ed è attiva ancora oggi. Mussida ha poi lasciato la band nel 2015 per concentrarsi su altri progetti. È, tra l'altro, presidente e fondatore del CPM, scuola di musica popolare contemporanea.

Il nuovo album di Mussida “Il Pianeta della Musica e il Viaggio di Iòtu” è un'odissea musicale che porta l'ascoltatore in un viaggio attraverso un mondo immaginario. La storia segue Iòtu, un viaggiatore curioso che incontra una serie di personaggi affascinanti, ognuno dei quali rappresenta uno strumento musicale diverso.

“Questo lavoro nasce da due forti impulsi. Il desiderio di raccontare un po' di più a chi ama ascoltare la musica i valori e i poteri di questa straordinaria magia che mi ha sedotto e affascinato fin dall'infanzia. In secondo luogo, voglio tornare al suono, all'armonia e alla melodia, con un vocabolario che credo rifletta la mia età e l'esperienza dell'amore per la musica della mia generazione”, dice Mussida riguardo al lavoro, in cui voce e chitarra fungono da spina dorsale.

Mussida ha reinventato entrambi gli strumenti per sé e ha lavorato con una “voce narrativa”. Anche il suono della chitarra doveva essere speciale: “Per la chitarra cercavo un suono che mi desse un'emozione mai provata prima. Stavo cercando una nuova fonte sonora. Una fonte naturale, senza sceglierne una tra le mille che oggi la tecnologia digitale sa produrre, creare e offrire a tutti”. Mussida trova finalmente un buon amico che modifica una chitarra secondo i desideri di Mussida. La voce e la chitarra sono accompagnate da tastiera, basso e percussioni.

Un’esperienza immersiva che una “semplice” sorgente sonora frontale non può realizzare. La musica di “The Planet of Music” è molto profonda e cerca di collocare l'ascoltatore in una dimensione narrativa. Una delle cose di cui si è tenuto conto nel mix della versione Dolby Atmos è che le sorgenti audio acustiche sono state registrate nel loro ambiente naturale. L'obiettivo era espandere la percezione spaziale dell'ascoltatore, prenderlo per mano, per così dire, e condurlo nel nuovo mondo del suono immersivo.